Alertswiss Navigation

1 febbraio 2016

Domande più frequenti sulla prova delle sirene

Il primo mercoledì di febbraio viene effettuata in tutta la Svizzera la prova annuale delle sirene al fine di testare il loro funzionamento. Da quando esiste la prova delle sirene? Chi attiva le sirene? Qui di seguito rispondiamo alle domande più frequenti sulla prova delle sirene.

Perché la prova delle sirene è necessaria?

La diffusione dell’allarme è uno dei pilastri della Protezione della popolazione svizzera, poiché una reazione rapida permette spesso alla popolazione minacciata di proteggersi da sola in caso di catastrofe. La prova annuale delle sirene, svolta contemporaneamente in tutta la Svizzera, è innanzitutto una prova di funzionamento. Viene cioè testato il funzionamento tecnico delle sirene della Svizzera. Per le organizzazioni che vi partecipano è inoltre un’ottima opportunità per esercitare tutti i processi necessari per l’attivazione delle sirene. Serve infine per ricordare alla popolazione il comportamento corretto da adottare in caso d’allarme.

Da quando esiste la prova delle sirene?

La prova delle sirene (in precedenza chiamata allarme di prova) viene effettuata in Svizzera sin dagli anni Settanta. Dal 1982 al 1990 aveva luogo due volte l’anno, il primo mercoledì dei mesi di febbraio e settembre. Dal 1991, la frequenza della prova è stata ridotta a una volta l’anno in seguito a un intervento parlamentare e grazie al buon stato generale delle sirene.

Perché la prova delle sirene ha luogo un mercoledì pomeriggio?

Il mercoledì pomeriggio è stato scelto per considerazioni pratiche. È sembrato ragionevole eseguire la prova in un giorno lavorativo per garantire possibilmente la completa disponibilità di tutte le parti coinvolte. Non si riesce tuttavia a risalire con precisione perché è stato scelto proprio il mercoledì pomeriggio: probabilmente perché le scuole sono chiuse e non vengono quindi disturbate dalla prova.

Quante sirene ci sono in Svizzera?

In tutta la Svizzera ci sono circa 5’000 sirene fisse e circa 2’800 sirene mobili, per un totale di circa 7’800 sirene. Il numero delle sirene fisse attivate dai Cantoni varia da 20 a 700 sirene a seconda delle dimensioni del territorio e dalla densità demografica. Nel Canton Berna ci sono ad esempio 669 sirene fisse.

Perché servono anche sirene mobili?

Le sirene mobili vengono utilizzate soprattutto nelle zone poco abitate o per sostituire brevemente le sirene fisse difettose.

Chi è responsabile della prova delle sirene?

La prova è coordinata dall’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP). L’esecuzione della prova compete però ai Cantoni, insieme ai comuni e ai gestori degli sbarramenti idrici. L’UFPP coordina l’esecuzione della prova delle sirene a livello nazionale e l’informazione sulla prova.

Nonostante le voci che circolano, questa pecora non è responsabile del suono delle sirene.

L’attivazione delle sirene è organizzata diversamente da cantone a cantone e avviene di regola centralmente tramite un comando remoto o localmente presso la sirena stessa. Nel Canton Berna, ad esempio, la polizia cantonale attiva centralmente le sirene, mentre l’attivazione manuale viene effettuata sul posto a seconda dell’organizzazione locale da dipendenti comunali, della protezione civile, dei pompieri, della polizia o dei collaboratori delle centrali idroelettriche.

Perché non sento il suono delle sirene durante la prova?

Di regola, il segnale delle sirene dovrebbe raggiungere tutte le zone abitate. Se da voi la copertura acustica non è sufficiente, segnalatelo all’autorità cantonale responsabile della protezione. Le sirene fisse sono udibili fino, a seconda del modello, fino a 2’000 metri di distanza. Per dare l’allarme alla popolazione è stato definito un livello di pressione sonora minima di 65 dB (A). La distanza alla quale sono udibili dipende però anche dalla topografia locale e dalla densità delle costruzioni. Le finestre insonorizzate potrebbero attutire il suono delle sirene. E raramente succede che la sirena non si attiva a causa di un guasto tecnico.

Come bisogna comportarsi in caso d’allarme effettivo?

Se risuona il segnale d’allarme generale, significa che la popolazione potrebbe essere in pericolo. La popolazione viene esortata ad ascoltare la radio, seguire le istruzioni delle autorità e informare i vicini. Se risuona il segnale d’allarme acqua, significa che sussiste un pericolo imminente a valle di uno sbarramento idrico. La popolazione è esortata ad abbondare immediatamente la zona minacciata. > La differenza tra allarme generale e allarme acqua è spiegata qui.

Ma dare l’allarme con le sirene non è ormai obsoleto?

Anche se dal 2017 si prevede di dare l’allarme sui dispositivi mobili tramite l’app Alertswiss, ciò non significa che le sirene verranno soppiantate. Per raggiungere l’intera popolazione svizzera in caso d’emergenza, occorre infatti utilizzate diverse forme di comunicazione. Per gli ipovedenti o le persone senza mezzi di comunicazione moderni, le sirene d’allarme rimarranno utili e necessarie anche in futuro.

Ulteriori informazioni:

A proposito di martelli pneumatici e di pecore belanti

Risuonano le sirene: falso allarme o allarme reale?

 

POLYALERT

Negli ultimi anni l’UFPP ha sviluppato e introdotto, in collaborazione con i Cantoni e altri partner, un nuovo sistema per il controllo remoto delle sirene sotto la denominazione POLYALERT. Come da programma, alla fine del 2015 le ultime sirene sono state migrate su POLYALERT. Tutte le circa 5’000 sirene fisse della Svizzera sono quindi collegate per la prima volta ad un unico sistema di controllo remoto.

 

Schlagwörter:

Condividi post:

Scrivete un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubbilato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un *