Esercizi

20 luglio 2018

ECS 17: PRAY for Geneva – 29 ore di terrore

Il 16 e 17 novembre 2017, la Cancelleria federale ha svolto un’esercitazione di condotta strategica 2017 (ECS 17) su incarico del Consiglio federale. Il tema dell’esercitazione era un attentato terroristico contro la Svizzera. L’ECS 17 è stata svolta in stretta collaborazione con il Canton Ginevra. Lo scenario di crisi ipotizzava attentati terroristici a Ginevra e nella centrale nucleare di Mühleberg e una presa di ostaggi nell’edificio delle Nazioni Unite a Ginevra.

Hier sieht man einen Bereich des Melde- und Lagezentrums der NAZ.
30 aprile 2018

Esercitazione di 48 ore: organizzazione, collaborazione e capacità di resistenza

Lo scenario: la mattina del 13 marzo 2018, la regione di Basilea è teatro di numerosi terremoti che causano un numero elevato di vittime e, nella zona più sinistrata, un crollo delle infrastrutture. In qualsiasi momento si potrebbero verificare delle scosse di assestamento. In una situazione di questo tipo, occorre mantenere la visione d’insieme come pure raccogliere e analizzare tutte le informazioni rilevanti, e questo per un certo tempo. Durante un corso di ripetizione svolto a fine marzo presso la Centrale nazionale d’allarme (CENAL) a Zurigo, l’ambito fondamentale di condotta Centro di notifica e di analisi della situazione dello Stato maggiore militare del Consiglio federale CENAL ha svolto un’esercitazione della durata di 48 ore per provare che cosa significa affrontare una sfida di questo tipo.

11 luglio 2017

Esercitazione internazionale per il caso d’incidente radiologico

La Centrale nazionale d’allarme (CENAL) ha partecipato a un’esercitazione internazionale di due giorni per mettere alla prova i processi volti a gestire un incidente radiologico all’estero. Lo scenario dell’esercitazione ConvEx3 è stato un incidente nella centrale nucleare ungherese di Paks. I preparativi in vista di un simile scenario sono un aspetto essenziale del lavoro CENAL poiché in tutto il mondo sono in funzione più di 450 reattori. La tempestiva collaborazione con le diverse organizzazioni competenti costituisce uno dei fattori chiave per adottare rapidamente le contromisure necessarie.

28 giugno 2016

Esercitazione ODESCALCHI: professionalità, competenza e collaborazione

Sono le cinque di una domenica mattina del mese di giugno. Un locomotore di manovra e un convoglio che trasporta materiale chimico si scontrano all’interno di una galleria. L’incidente innesca una reazione a catena: esplosioni, crolli dovuti all’onda d’urto, incendi nella zona boschiva adiacente la stazione ferroviaria, il blocco dell’autostrada e una nube tossica che impone l’evacuazione di una parte della popolazione.