UFPP

28 Novembre 2019

Pittogrammi comuni per la protezione della popolazione

I pittogrammi sono ormai diventati degli ausili grafici indispensabili per la comunicazione moderna. Negli aeroporti e nelle stazioni ferroviarie, nelle mappe sugli smartphone, nei cantieri e durante i grandi eventi sono onnipresenti. Questi simboli familiari forniscono rapidamente informazioni inequivocabili e il riconoscimento visivo facilita la comprensione del testo.

20 Novembre 2019

Un villaggio che scivola a valle

L’instabilità del fianco della montagna pende come la spada di Damocle sul villaggio grigionese di Brienz/Brinzauls. Assieme al pendio, anche il villaggio sta scivolando lentamente a valle. Le autorità utilizzano gli strumenti più moderni per monitorare l’evoluzione della situazione e pianificano misure di protezione per vari scenari che vanno fino all’evacuazione totale del villaggio.

01 Novembre 2019

Un punto di raduno in caso d’evento

Anche se ci sentiamo sicuri in Svizzera, il rischio di un evento straordinario non può essere del tutto scongiurato. Una buona preparazione a simili eventi consente di ridurne gli effetti e l’impatto. A tale fine, alcuni cantoni hanno allestito punti di raccolta d’urgenza. Il Canton Soletta ha lanciato questo nuovo servizio con una conferenza stampa il 31 ottobre 2019. Nel frattempo anche altri cantoni intendono adottare il concetto.

17 Ottobre 2019

Nuovo catalogo dei pericoli per l’analisi dei rischi

I pericoli che minacciano la Svizzera cambiano continuamente. L’ Ufficio federale della protezione della popolazione UFPP ha quindi aggiornato il «Catalogo dei potenziali pericoli», una componente centrale dell’analisi nazionale dei rischi «Catastrofi e situazioni d’emergenza in Svizzera».

Zivilschützer sitzen an einem Tisch während einer Schulung
05 Settembre 2019

L’istruttore della protezione civile, una funzione da valorizzare

Siamo nella campagna bernese, a una decina di minuti dalla Sense, presso il Centro federale d’istruzione di Schwarzenburg. È qui che l’Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP) istruisce, tra l’altro, i futuri istruttori della protezione civile. Thierry Tschanz di Marly, in qualità di rettore della scuola per istruttori della protezione civile, ha sviluppato una nuova formazione che termina con un esame professionale federale e porta all’ottenimento di un attestato professionale federale. I primi corsi sono iniziati nell’agosto del 2018. I primi attestati saranno rilasciati nel giugno 2020.